Avviso ai partecipanti ai fondi BancoPosta Obbligazionario Euro Breve Termine, BancoPosta Obbligazionario Euro Medio-Lungo Termine, BancoPosta Mix 1, BancoPosta Mix 2, BancoPosta Azionario Euro, BancoPosta Azionario Internazionale, BancoPosta Investimento Protetto 90 e BancoPosta Extra

Si comunica che i Consigli di Amministrazione di BancoPosta Fondi S.p.A. SGR ("Società Promotrice") e di Pioneer Investment Management SGRpA ("Società Gestore"), rispettivamente, in data 16 dicembre 2013 e 19 dicembre 2013, hanno deliberato le operazioni di fusione per incorporazione tra Fondi, di seguito indicate, e talune modifiche al Regolamento Unico di Gestione. Le predette operazioni di fusione e le modifiche regolamentari sono state autorizzate dalla Banca d'Italia, rispettivamente, in data 22 gennaio 2014 e 20 febbraio 2014.

 

Fusioni tra Fondi

Le operazioni di fusione, che acquisiranno efficacia con decorrenza 4 luglio 2014, coinvolgono i seguenti fondi:

 

Fondo oggetto di fusione Fondo ricevente
BancoPosta Investimento Protetto 90 BancoPosta Obbligazionario Euro Breve Termine
BancoPosta Extra BancoPosta Mix 1

 

Dal 23 giugno 2014 cesserà la raccolta delle domande di sottoscrizione di quote dei Fondi oggetto di fusione, anche mediante apertura di nuovi Piani di Accumulazione (PAC) o operazioni di passaggio da altri Fondi. Non saranno sospese le operazioni di sottoscrizione delle quote dei Fondi riceventi

Le quote dei Fondi oggetto di fusione saranno automaticamente convertite in quote dei Fondi riceventi sulla base del rapporto tra il valore della quota di ciascun Fondo oggetto di fusione e il valore della quota del rispettivo Fondo ricevente al 3 luglio 2014, senza alcun onere o spesa a carico dei partecipanti.

I partecipanti ai Fondi possono richiedere, entro il 3 luglio 2014, in esenzione dei diritti fissi, il rimborso delle loro quote o la conversione delle quote possedute in quote di un altro fondo, istituito dalla Società Promotrice, con politica di investimento analoga.

 

Modifiche regolamentari

Tutte le modifiche regolamentari di seguito indicate acquisiranno efficacia il 4 luglio 2014:

  • Parte B) Caratteristiche dei prodotti
    • integrazione delle informazioni già previste nello "Scopo" nel paragrafo relativo alla "Politica di investimento";
    • riformulazione dell'oggetto dell'investimento dei Fondi, al fine di indicare con maggior grado di dettaglio i beni in cui può essere investito il patrimonio di ciascun Fondo;
    • riformulazione della politica di investimento di ciascun Fondo al fine di specificare l'intenzione del gestore di utilizzare strumenti finanziari derivati per assumere posizioni corte nette; l'esposizione complessiva in strumenti finanziari derivati non potrà eccedere il 100% del valore complessivo netto del Fondo;
    • per i Fondi BancoPosta Obbligazionario Euro Breve Termine, BancoPosta Obbligazionario Euro Medio-Lungo Termine, BancoPosta Mix 1 e BancoPosta Mix 2, introduzione di apposita previsione volta a recepire le indicazioni degli organi di vigilanza in merito all'utilizzo dei giudizi delle società di rating ed eliminazione della definizione di titoli "investment grade". Inoltre, per i Fondi BancoPosta Obbligazionario Euro Breve Termine e BancoPosta Obbligazionario Euro Medio-Lungo Termine è prevista la possibilità di investire fino al 30% del totale attivo in emissioni con maggiore rischio di credito;
    • introduzione della possibilità di investire in parti di altri OICR istituiti o gestiti dalla Società Promotrice o da altre società alla stessa legate tramite controllo comune o con una considerevole partecipazione diretta o indiretta;
    • eliminazione del diritto fisso (2 euro) applicabile ai rimborsi programmati per importo fisso e introduzione della previsione secondo la quale vengono prelevate dall'importo di pertinenza del sottoscrittore le imposte e le tasse dovute, secondo la normativa vigente;
    • introduzione della previsione secondo la quale, in caso di investimento in OICR "collegati", sul Fondo acquirente non vengono fatte gravare spese e diritti di qualsiasi natura relativi alla sottoscrizione e al rimborso delle parti degli OICR "collegati" acquisiti e, dal compenso riconosciuto alla Società Promotrice, è dedotta la remunerazione complessiva che il gestore degli OICR "collegati" percepisce secondo quanto previsto dalle disposizioni normative tempo per tempo vigenti;
    • introduzione del nuovo Servizio "Investi e Consolida";
    • introduzione sia della precisazione che l'autorizzazione permanente di addebito può riguardare, oltre al conto corrente postale, il libretto postale nominativo sia della possibilità di sottoscrivere con importo derivante dal rimborso di altri fondi della Società Promotrice;
    • anticipazione dell'orario (dalle 15:00 alle 13:00) entro il quale si considerano ricevute in giornata le richieste di sottoscrizione, rimborso e operazioni di passaggio tra Fondi;
    • riduzione del versamento iniziale nell'ambito dei PAC (da 500 a 50 euro);
  • Parte C) Modalità di Funzionamento
    • l'efficacia di ogni modifica che preveda la sostituzione delle SGR ovvero che riguardi le caratteristiche del Fondo o incida negativamente sui diritti patrimoniali dei partecipanti sarà sospesa per un termine di 40 giorni successivi alla pubblicazione della modifica stessa, e non più per un termine di 90 giorni.

In aggiunta a quanto precede, il Regolamento Unico di Gestione verrà modificato, con effetto dal 1° gennaio 2015, per recepire altresì l'eliminazione di tutti i riferimenti alla distinzione tra Società Promotrice e Società Gestore. Dalla medesima data la Società di Gestione del Risparmio di tutti i Fondi disciplinati dal Regolamento Unico di Gestione sarà BancoPosta Fondi S.p.A. SGR, ferma restando la facoltà della SGR di conferire deleghe d'investimento ai sensi dell'art. 33 del D. Lgs. 58/98.

* * *

BancoPosta Fondi S.p.A. SGR invierà ai partecipanti una comunicazione individuale nella quale sono descritte in dettaglio le modifiche regolamentari nonché tutti gli aspetti rilevanti connessi con le operazioni di fusione. BancoPosta Fondi S.p.A. SGR fornirà gratuitamente ai partecipanti che ne faranno richiesta copia del nuovo Regolamento Unico di Gestione, che sarà disponibile in formato elettronico sui siti www.bancopostafondi.it e www.poste.it. Nei medesimi siti, dalla data di efficacia delle operazioni di fusione e delle modifiche regolamentari, sarà inoltre disponibile la documentazione d'offerta aggiornata.

 

Clicca qui per saperne di più >>

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.
Prima dell'adesione leggere il KIID ed il Prospetto, disponibili presso il Collocatore, sui siti internet www.bancopostafondi.it, www.poste.it e presso BancoPosta Fondi SGR. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Non vi è garanzia di ottenere uguali rendimenti per il futuro.
L'accesso e l'utilizzo del presente sito è regolato da Limiti e condizioni.