Avviso ai partecipanti ai fondi BancoPosta Corporate 2014 e BancoPosta Liquidità Euro – Fusione e modifiche regolamentari

Si comunica che, in data 31 marzo 2015, il Consiglio di Amministrazione di BancoPosta Fondi S.p.A. SGR ha deliberato l’operazione di fusione per incorporazione del fondo “BancoPosta Corporate 2014” nel fondo “BancoPosta Liquidità Euro” nonché una modifica al Regolamento di Gestione del fondo “BancoPosta Liquidità Euro”. La predetta operazione di fusione è stata autorizzata dalla Banca d'Italia in data 4 maggio 2015. La modifica regolamentare rientra tra quelle approvate “in via generale” dalla Banca d’Italia.

 

Fusione tra fondi

 

L’operazione di fusione, che acquisirà efficacia con decorrenza 26 giugno 2015 , coinvolge i seguenti fondi:

 

Fondo oggetto di fusione                                            Fondo ricevente

BancoPosta Corporate 2014                                           BancoPosta Liquidità Euro

 

Non saranno sospese le operazioni di sottoscrizione delle quote del Fondo ricevente.
Le quote del Fondo oggetto di fusione saranno automaticamente convertite in quote del Fondo ricevente sulla base del rapporto tra il valore della quota del Fondo oggetto di fusione e il valore della quota del Fondo ricevente al 25 giugno 2015 , senza alcun onere o spesa a carico dei partecipanti.
I partecipanti ai Fondi possono richiedere, entro il 25 giugno 2015, in esenzione dei diritti fissi, il rimborso delle loro quote o la conversione delle quote possedute in quote di un altro fondo, istituito dalla SGR, con politica di investimento analoga.

Modifica apportata al Regolamento del Fondo “BancoPosta Liquidità Euro

 

La modifica apportata al Regolamento di Gestione del Fondo ricevente riguarda l’adeguamento alle indicazioni normative concernenti le procedure di valutazione del merito di credito e l’utilizzo dei giudizi espressi dalle agenzie di rating. A seguito di tali modifiche, la valutazione del merito di credito degli strumenti finanziari oggetto d’investimento sarà effettuata sulla base del sistema interno di valutazione adottato dalla SGR. In particolare, gli strumenti finanziari sono classificati di “adeguata qualità creditizia” (c.d. investment grade) sulla base del sistema interno di valutazione del merito di credito adottato dalla SGR. Tale sistema può prendere in considerazione, tra gli altri elementi di carattere qualitativo e quantitativo, i giudizi espressi da una o più delle principali agenzie di rating del credito stabilite nell'Unione Europea e registrate in conformità alla regolamentazione europea in materia di agenzie di rating del credito, senza tuttavia fare meccanicamente affidamento su di essi. Le posizioni di portafoglio non rilevanti possono essere classificate di "adeguata qualità creditizia" se hanno ricevuto l'assegnazione di un rating pari ad investment grade da parte di almeno una delle citate agenzie di rating. Il merito creditizio delle emissioni presenti in portafoglio deve in ogni caso rispettare i criteri previsti per i fondi di mercato monetario dalle disposizioni di tempo in tempo vigenti.
La modifica acquisirà efficacia con decorrenza 26 giugno 2015 .

 

*  *  *

 

BancoPosta Fondi S.p.A. SGR invierà ai partecipanti una comunicazione individuale nella quale sono descritte in dettaglio le modifiche regolamentari nonché tutti gli aspetti rilevanti connessi con l’operazione di fusione. BancoPosta Fondi S.p.A. SGR fornirà gratuitamente ai partecipanti che ne faranno richiesta copia del nuovo Regolamento di Gestione, che sarà disponibile in formato elettronico sui siti www.bancopostafondi.it e www.poste.it . Nei medesimi siti, dalla data di efficacia dell’operazione di fusione e delle modifiche regolamentari, sarà inoltre disponibile la documentazione d'offerta aggiornata (KIID e Parte I del Prospetto).

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.
Prima dell'adesione leggere il KIID ed il Prospetto, disponibili presso il Collocatore, sui siti internet www.bancopostafondi.it, www.poste.it e presso BancoPosta Fondi SGR. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Non vi è garanzia di ottenere uguali rendimenti per il futuro.
L'accesso e l'utilizzo del presente sito è regolato da Limiti e condizioni.